Programma
CORSI OLIO E ACRILICO
Federico Pillan


Dipingere significa stendere zone di colore usando le tempere, gli acrilici e i colori ad olio con un segno particolare e personale. Il segno della pennellata o del colpo di spatola crea la texture pittorica (trama), che può apparire omogenea, fatta di piccoli tratti uniformi o variata e vibrante, fatta da larghe pennellate guizzanti e pastose.

Durante il corso si affronterà:
- la pittura con i colori a olio
- la pittura con i colori a tempera o acrilici;
(ogni corsista è libero di scegliere una delle due tecniche o ambedue)

I temi che si affronteranno saranno:
- la natura morta;
- il paesaggio;
- l’ambiente
- la figura e il ritratto.

“L’artista non si è mai accontentato di copiare fedelmente la realtà, ma ha sempre cercato di interpretarla e di inventarla esprimendo la propria personalità e sensibilità”.

Dalla copia dal vero, si compirà un breve percorso attraverso le opere di alcuni artisti per cogliere i diversi atteggiamenti con cui si sono posti di fronte a questi soggetti. Fattore dominante sarà il colore con cui ogni artista ha comunicato ed espresso le sue intenzioni.

Partendo dalla rappresentazione di una natura morta, di un paesaggio o di un ambiente si arriverà a sperimentare, inventare ed interpretare, per cogliere il valore espressivo del colore.